Ti occupi dei radicali liberi? Inserisci un contenuto REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Cure per la Cataratta
Cure per la Cataratta

Cataratta: cause e soluzioni e l’approccio della medicina alternativa

Che cos’è la cataratta? E’ rappresentata dall’opacità ed obnubilamento del cristallino. Se ne conoscono diverse forme. La cataratta può essere diagnosticata solo con l'oftalmoscopio. In genere, inizia dal bordo esterno del cristallino per poi estendervisi lentamente, portando al graduale indebolimento visivo dell'occhio colpito. La pupilla diventa bianca o grigiastra.
Può evolversi nel corso di molti anni e interessare generalmente entrambi gli occhi, benché spesso inizi da uno solo. La persistenza dello stato patologico porta alla cecità.
Le autorità mediche sono discordi sulle cause.

La cataratta è raramente presente nei bambini, ma compare con una certa frequenza negli adulti, dopo i cinquant'anni. Spesso rientra nelle complicazioni del diabete. Secondo alcuni specialisti, è favorita dall'affaticamento visivo.
Secondo diversi esponenti di medicina alternativa, la causa vera è la tossiemia, supposizione confermata dal fatto che i casi esaminati avevano sofferto, prima della formazione della cataratta, di disturbi digestivi e generali. Nei figli di madri diabetiche, la cataratta non è rara.
Prognosi. Favorevole, nei casi in cui si interviene con sollecitudine. Negli altri casi, si può sperare nella stabilizzazione, cioè nell'arresto della formazione, che è già molto. Nei casi avanzati, in cui è già subentrata la cecità, la prognosi non è favorevole.

Nei casi avanzati, la chirurgia (ablazione del cristallino) con l’intervento chirurgico alla cataratta, rappresenta l'unico intervento possibile.
Cure. È essenziale l'eliminazione dello stato di tossiemia; per la disintossicazione è spesso indispensabile un lungo digiuno. Devono essere eliminate tutte le cause di tossiemia e nervosismo.
L'alimentazione deve essere concepita in modo da favorire una digestione perfetta. Coloro che non possono digiunare a lungo ininterrottamente potranno intervallare a periodi di tre giorni di digiuno completo periodi di alimentazione disintossicante (frutta e verdure), per tutto il tempo necessario ad ottenere un miglioramento della vista.
Abolire definitivamente tabacco e alcool.
Se si rende necessario ricorrere all’intervento chirurgico, è indispensabile, dopo l'operazione, adottare un modo di vivere sano e corretto, per evitare ricadute, complicazioni ed estensione della cataratta all'altro occhio. Utile il bagno di sole.


Ti occupi dei radicali liberi? Inserisci un contenuto REGISTRATI GRATUITAMENTE!

  • Login
  • Registrazione gratuita
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy