Ti occupi dei radicali liberi? Inserisci un contenuto REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Dieta della Tenia
Dieta della Tenia

La Dieta della Tenia

In America sta ottenendo un grande successo una dieta bandita da tutti i dietologi per il suo alto tasso di rischio. In ogni caso tutti ne parlano invitando i malcapitati avventori a perdere 3-4kg a settimana grazie ad una particolare e “assurda” dieta però inspiegabilmente sta ottenendo un grande seguito tra gli appassionati di benessere ed alimentazione equilibrata. Stiamo parlando della Dieta della Tenia.

Precisiamo che questa dieta è sconsigliata dai nutrizionisti di tutto il mondo, eppure molte persone pur di raggiungere determinati obiettivi hanno ammesso che sarebbero pronte a tutto! Allora ecco servita una delle diete più discusse di questo secolo. Secondo tale dieta si dimagrisce sfruttando la capacità divoratrice del verme solitario. Infatti ingerendo la tenia o le sue uova, essa non fare altro che mangiare tutto ciò che noi ingeriamo, digerendo così al nostro posto.

Teoricamente noi possiamo mangiare ciò che vogliamo senza preoccuparci del senso di sazietà dato che la Tenia spazzerà via a piccoli bocconi tutto quello che passerà attraverso lo stomaco. In questo modo si calcola che il nostro corpo può arrivare a perdere 3-4 kg alla settimana e quindi ottenendo rapidamente un risultato. Successivamente a questo risultato si deve immediatamente fare un’operazione per estrarre dal corpo il verme solitario ingerito solo ed unicamente per dimagrire.

Questa procedura altamente rischiosa deve essere costantemente monitorata per una serie di conseguenze che potrebbero essere fatali. Il motivo è da rintracciare nel fatto che quel verme userà il cibo ingerito per diventare più grande e più forte, per poi depositare le sue uova nel nostro stomaco consumando anche le vitamine e altri elementi nutritivi che sono necessari alla nostra sopravvivenza, provocando inevitabilmente sintomi come la diarrea e la nausea che potrebbero compromettere il nostro apparato digerente con il risultato che un semplice desiderio di perdere chili può addirittura provocare dei forti disturbi al nostro organismo.

Fonte: http://sosdieta.com/


Ti occupi dei radicali liberi? Inserisci un contenuto REGISTRATI GRATUITAMENTE!

  • Login
  • Registrazione gratuita
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy