Ti occupi dei radicali liberi? Inserisci un contenuto REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Gel mani
Gel mani

Gel mani: cosa sono, come sceglierli e come usarli

Nel corso del 2020 i gel mani hanno subito un vero e proprio boom di vendite: complice il diffondersi della pandemia da Covid-19, ci si è fortunatamente resi conto che l’igiene delle proprie mani (la parte più esposta e usurata del nostro corpo!) è fondamentale per poter contenere i rischi di contagi e, più in generale, assicurarsi la migliore salute.

Ecco perché, in tutte le occasioni in cui non sia possibile lavarsi le mani con acqua corrente e detergente, i gel igienizzanti per le mani possono venire in nostro soccorso in modo semplice, pratico ed efficace.

Tuttavia, anche nei confronti di questi piccoli accessori occorre prestare un po’ di attenzione: non tutti i gel mani sono uguali, e non tutti i prodotti etichettabili sotto questa categoria possono essere ascritti della stessa bontà e qualità.

Come scegliere il gel mani

Quanto sopra premesso, diventa allora fondamentale scegliere il gel igienizzante per le mani migliore per le proprie esigenze, evitando di sottovalutare quanto sia importante ricorrere al “giusto prodotto” per le proprie esigenze.

Per far ciò, è innanzitutto fondamentale ricordare come i gel igienizzanti migliori siano quelli con una percentuale di alcol superiore al 60%: solamente sopra questa soglia è infatti possibile considerare il gel mani realmente efficace nel debellare virus e batteri.

Una volta stabilita la giusta percentuale di alcol del gel mani, gli altri elementi di valutazione potranno essere scelti su base discrezionale: forma e dimensioni del contenitore, così come eventuali fragranze che sono aggiunte per poter conferire al gel un miglior odore, rientrano nelle caratteristiche secondarie rispetto all’efficacia che viene attribuita dall’alcol.

Come usare il gel mani

Individuato il giusto gel mani, si è a metà dell’opera, e l’altra metà non spetta al produttore del gel, bensì all’utilizzatore!

Anche il miglior gel igienizzante per le mani necessita infatti di essere accuratamente utilizzato, perché un uso incongruo potrebbe vanificare il proprio acquisto.

Ricordiamo con questa occasione che:

  • il gel mani deve essere applicato esclusivamente sulla pelle asciutta, evitando le zone che sono ferite, hanno lesioni, sono infiammate e/o arrossate;

  • il quantitativo da applicare è l’equivalente di una nocciolina, sufficiente per potersi distribuire uniformemente su tutta la superficie delle mani;

  • bisogna sfregare le mani per circa 30 secondi, eseguendo gli stessi movimenti che si compiono di solito nel momento in cui ci si lava le mani con il sapone, sotto l’acqua corrente.

In ogni caso, consigliamo tutti i nostri lettori di seguire sempre con attenzione le istruzioni che sono riportate sulle etichette dei gel per le mani, e non lasciare i gel per le mani incustoditi, perché l’ingestione di queste sostanze da parte di bambini e animali domestici potrebbe determinare dei rischi di intossicazione.

Speriamo che questi brevi suggerimenti ti siano stati utili per poter migliorare la conoscenza dei gel per le mani, e poter così individuare il prodotto che meglio potrebbe rispondere alle tue esigenze di igiene: un piccolo gesto che potrebbe fare una grande differenza, e non solo di questi tempi!


Ti occupi dei radicali liberi? Inserisci un contenuto REGISTRATI GRATUITAMENTE!

  • Login
  • Registrazione gratuita
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy